Statistiche plagio negli Stati Uniti e in Europa

Noplagio.it è l’unico fornitore di dati statistici relativi al plagio sia per le istituzioni Europee sia per quelle Americane. Forniamo anche delle statistiche di plagio per uso pubblico. Di seguito potrete vedere alcune mappe con delle statistiche sul plagio per l’Europa e gli Stati Uniti.

Tutti i dati sono calcolati sulla base dei documenti caricati dagli utenti. Forniamo soltanto dei dati statisticamente rilevanti, dove il margine d’errore non supera il 10% con un grado di affidabilità del 95%. I dati forniti sono per il 2014.

Statistiche plagio in Europa

Statistiche plagio in EuropaC’è una grande differenza nelle statistiche di plagio attraverso i paesi Europei. Il tasso di plagio varia dal 26.1% della Romania al 4.7% della Danimarca, indicando che molto può essere fatto per ridurli. Abbiamo anche riscontrato alcune relazioni nel tasso di plagio rispetto alle condizioni climatiche e alla ricchezza del paese.

È evidente nella mappa del plagio come le persone che vivono in paesi dal clima mite, come Italia, Spagna, Grecia e Portogallo, tendano a plagiare maggiormente rispetto agli abitanti dei paesi più freddi come Norvegia, Svezia, il Regno Unito e la Finlandia.

Un altro aspetto notevole è che i tassi di plagio sono prevalenti nei paesi più poveri come Romania, Bulgaria, Lituania e Russia. Gli abitanti di queste nazioni includono più contenuti non originali nei propri scritti rispetto ai popoli dei paesi più ricchi.

Il tasso medio di plagio attraverso tutti i paesi analizzati si assesta al 15.4%. Rispetto alla Danimarca, è una minimizzazione dire che esiste una situazione inaccettabile di plagio attraverso tutta l’Europa, e molto lavoro può essere fatto per correggere la condizione.

Plagio negli Stati Uniti

Plagio negli Stati UnitiSimilmente all’Europa, anche negli Stati Uniti vi è un’enorme differenza nelle statistiche di plagio attraverso tutti gli stati. I tassi di plagio variano dal 6.4% di uno stato a nordest, il Vermont, ad un colossale 24.2% nello stato meridionale della Louisiana. Questa differenza significativa mostra la capacità di riduzione del plagio attraverso gli Stati Uniti.

La situazione peggiore di plagio sussiste nelle zone a sudovest e sudest degli Stati Uniti. Nella regione a sudest degli USA, i tassi variano dal 9.4% del Maryland al 24.2% della Louisiana. La media totale delle statistiche di plagio è del 15.9% in tutta l’area.

Nella zona a sudovest degli USA, la media è addirittura superiore, al 18.8%. Il punteggio più basso va all’Oklahoma, dove è solo al 14.0%, mentre il più alto si trova in Texas, dove raggiunge il 21.8%.

La media statistica di plagio è migliore nell’area occidentale del paese, dove arriva al 13.8%. Il settore occidentale mostra punteggi significativamente più bassi sulle somiglianze scoperte nei documenti caricati, laddove gli stati meridionali hanno corrispondenze ben più elevate nei propri documenti. Tale discrepanza è simile a quelle in Europa, dove i paesi a sud come Spagna, Italia e Grecia hanno tassi di corrispondenza più alti.
Altrove negli USA, i settori del Midwest e del nordest hanno complessivamente dei tassi di plagio più bassi. Il tasso di plagio medio nel Midwest si assesta sul 12.7%, ottenendo il punteggio più basso con il 6.7% in Wisconsin. Il tasso medio di testi plagiati nel nordest è solo al 10%, conferendogli l’onorificenza del punteggio più basso di tutti gli Stati Uniti.

Il gran contrasto fra questi punteggi mostra fino a che punto il contenuto non originale nei documenti scritti può essere ridotto in questi due continenti e le loro rispettive regioni.

Guarda le caratteristiche del nostro controllo plagio qui!